Fertility 2.0 award, seconda edizione del premio sulla fertilità promosso da Merck


“Le età della fertilità: il tempo dell’attesa”, è il tema dell’edizione 2015 del premio che si rivolge ai professionisti dell’informazione online e a tutti gli utenti del web.


Fino al 15 novembre sarà possibile iscriversi all’edizione 2015 del Fertility 2.0 Award: l’iniziativa promossa da Merck Serono S.p.A. che intende premiare i migliori contenuti web che contribuiscono alla divulgazione dei temi della fertilità e della prevenzione dell’infertilità.

Dopo il successo della prima edizione, Merck Serono ha deciso di dare seguito a questo premio innovativo, lanciando una seconda edizione dedicata al tema Le età della fertilità: il tempo dell’attesa”, a sottolineare come la probabilità di avere un bambino diminuisce con l’età e che le coppie che decidono di avere un figlio devono quindi essere consapevoli che il successo di una gravidanza è strettamente legato alla variabile tempo.

Massimi esperti della PMA e della comunicazione nella Giuria del Premio

I contributi pervenuti saranno esaminati da una giuria composta da alcuni dei massimi esperti in Italia nei campi della procreazione medicalmente assistita e del giornalismo.

Tra i giurati già conosciuti nella scorsa edizione del Premio: Andrea Borini, Presidente SIFES (Società Italiana di Fertilità e Sterilità e Medicina della Riproduzione), specialista della PMA con un occhio sempre vigile alle innovazioni tecnologiche, e Mario Bernardini, Presidente ASMI (Associazione Stampa Medica Italiana), eminente esperto nell’ambito della comunicazione giornalistica scientifica. Fa il suo ingresso in giuria, quest’anno, la Dottoressa Giulia Scaravelli, Responsabile del Registro Nazionale della Procreazione Medicalmente Assistita presso l’Istituto Superiore di Sanità; un’istituzione nel campo della salute riproduttiva e dell’infertilità, con una profonda conoscenza del tessuto italiano della PMA. Altra novità dell’edizione 2015 del Fertility 2.0 Award, una delle voci più importanti nel panorama della Digital Health: l’antropologa e Fondatrice del Center for Digital Health Humanities Cristina Cenci, studiosa dei social network e dell’innovazione tecnologica e digitale nella salute dal punto di vista dell’impatto sul paziente e sulle culture in genere.

Tra le novità, la menzione speciale del pubblico per la categoria “Testimonianze e Condivisione”

Il Fertility 2.0 Award ha introdotto quest’anno alcune importanti novità: per la categoria “Testimonianze e condivisione” è stato istituito un premio speciale per la menzione del pubblico del valore di 1.000 euro. Inoltre, la categoria visual è stata ampliata: non sarà dedicata solo ai video, ma anche ai contributi fotografici. Infine ogni partecipante avrà la possibilità di iscrivere fino a tre contenuti.

Il “fattore tempo” al centro dell’edizione 2015

“Il fattore età della donna è un punto cruciale nella lotta all’infertilità – sottolinea Antonio Messina, Presidente ed Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A – soprattutto in un’epoca come la nostra in cui spesso si rimanda il progetto genitoriale e con esso il momento del concepimento. In un’epoca in cui il web diventa sempre più importante come veicolo di condivisione di esperienze e come fonte d’informazione, abbiamo voluto dare il nostro contributo alla discussione su questo tema proprio attraverso il Fertility 2.0 Award. Questa edizione del nostro premio intende appunto sensibilizzare sull’importanza per tutte le coppie di operare una scelta consapevole riguardo al momento giusto in cui realizzare il proprio progetto di genitorialità”.

Il Premio

Il Fertility 2.0 Award prevede due categorie: “Informazione giornalistica online”, diretta ai giornalisti, professionisti o pubblicisti che abbiano scritto di fertilità su una testata online registrata, e “Testimonianze e condivisione”, che si rivolge a tutti gli utenti del web che abbiano condiviso online la propria esperienza sui temi della fertilità e del “momento giusto” per avere un bambino, attraverso social network, blog, forum e siti internet

[1]. Per entrambe le categorie la Giuria del Fertility 2.0 Award assegnerà tre premi del valore di 2.000 euro ciascuno.

Fra i giornalisti verranno premiati gli autori degli elaborati ritenuti più meritevoli che avranno affrontato il tema della fertilità e, in particolare, i seguenti argomenti:

giornalisti tema fertilità premio fertility

  • Il fattore “età della donna”
  • L’importanza di una diagnosi tempestiva e di una corretta informazione
  • Cause note e meno note dell’infertilità
  • Infertilità femminile e maschile
  • I corretti stili di vita per la fertilità
  • La Procreazione Medicalmente Assistita
  • La preservazione della fertilità in presenza di patologie che possono compromettere la capacità riproduttiva

Per la categoria “Testimonianze e condivisione” saranno invece premiati:

  • il miglior contributo pubblicato su un sito web o blog;
  • il miglior post su un forum o sul social network Facebook;
  • il miglior contenuto visual (Instagram, Pinterest, Youtube e Vimeo).
    Sempre in quest’ultima categoria sarà inoltre assegnato il premio speciale del valore di 1000 euro per la “menzione del pubblico”, per l’opera più votata dagli utenti del web tra le dieci selezionate dalla Giuria tecnica.

testimoniance e condivisioni fertility 2.0 award

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione è possibile visitare il sito www.fertility20award.it.

[1] Le categorie alle quali ci  si può iscrivere  e le specifiche esclusioni sono riportate in dettaglio nel bando

Scarica il comunicato stampa

2016-10-20T16:41:59+00:00 Comunicati|

Scrivi un commento