Malattie neurologiche: 1 milione di casi in Italia. La sfida della diagnosi precoce


I numeri delle malattie neurologiche sono sempre più allarmanti: solo in Italia sono 1 milione i casi di demenza, di cui 600.000 quelli colpiti da Malattia di Alzheimer; 930.000 le persone che, a causa di un ictus, vivono con invalidità; 250.000 i nuovi casi di ictus cerebrale ogni anno; 240.000 i pazienti affetti da Morbo di Parkinson,50.000 quelli con parkinsonismi; 1 paziente con Sclerosi Multipla ogni 1.000 abitanti, ossia 60.000 nella totalità.

LA SFIDA DELLA DIAGNOSI PRECOCE:
“Dato l’allungamento delle aspettative di vita e il progressivo invecchiamento della popolazione – afferma il professor Aldo Quattrone, Presidente SIN – è verosimile che nei prossimi decenni centinaia di milioni di persone saranno affette da patologie neurodegenerative, con costi significativi per i sistemi sanitari e un enorme impatto economico e sociale. In questo panorama, la diagnosi preclinica e la diagnosi precoce delle malattie neurologiche rappresentano ancora oggi sfide cruciali per i neurologi perché consentono di indirizzare i pazienti verso terapie tempestive che possono rallentare il decorso della malattia. Fondamentale, in questo ambito, il contributo della ricerca scientifica orientato alla scoperta di nuove soluzioni terapeutiche, soprattutto nel settore dei farmaci neuro protettivi”.

Se ne discute oggi a Milano, nel corso della conferenza stampa di presentazione della 46a edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia (SIN) che si svolgerà a Genova dal 10 al 13 ottobre.

Durante la conferenza stampa sono stati presentati gli argomenti che saranno al centro dei lavori congressuali. Nel dettaglio:

  1. DIAGNOSI PRECLINICA E PRECOCE DELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE: MALATTIA DI PARKINSON E PARKINSONISMI

Prof. Aldo Quattrone, Presidente SIN e Rettore Università Magna Graecia di Catanzaro

  1. NOVITÀ NELLA MALATTIA DI ALZHEIMER: POSSIBILITÀ E IMPORTANZA DI UNA DIAGNOSI PRECOCE E PRECLINICA

Prof. Carlo Ferrarese, Direttore Scientifico del Centro di Neuroscienze di Milano, Università di Milano Bicocca Ospedale San Gerardo, Monza  

  1. LE NUOVE TERAPIE NELLA SCLEROSI MULTIPLA

Prof. Gianluigi Mancardi, Presidente del Congresso e Direttore della Clinica Neurologica dell’Università di Genova

  1. INTERVENTISTICA NEUROVASCOLARE E STROKE

Prof. Elio Agostoni, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e della Struttura Complessa Neurologia e Stroke Unit, A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda

  1. DIAGNOSI PRECOCE E PRECLINICA DELLA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA

Prof. Adriano Chiò, Coordinatore del Centro SLA del Dipartimento di Neuroscienze, Università degli Studi di Torino e AOU Città della Salute e della Scienza di Torino


2016-10-20T16:42:01+00:00 Comunicati|

Scrivi un commento